news

✍️ IL PUNTO: non una partita qualsiasi.

18 marzo 2021

Non una partita come le altre. Semplicemente non lo è. Fiorentina e Juventus è una bella storia di rivalità calcistica che sabato avrà un nuovo capitolo con il settimo scontro in campionato.


La vigilia di questo round non ha purtroppo il brivido del passato. Nella stagione corrente le squadre hanno preso cammini diversi. La Juventus ha macinato 15 vittorie consecutive in campionato, lotta per il tricolore con il Milan e in Coppa Italia è stata fermata per la prima volta in Italia dalla Roma. La Fiorentina ha cavalcato in Champions League, ma in Campionato non è riuscita ad esprimersi al meglio. La classifica non rispecchia il valore delle gigliate, tuttavia i numeri hanno stabilito così.

Ma tralasciamo la classifica e guardiamo ai 90 minuti: Fiorentina - Juventus è speciale. “La storia dietro questa partita, lo spettacolo del pubblico e la città: li sentiamo in maniera particolare anche noi calciatrici”. È Greta Adami che presenta questa sfida dopo aver vissuto tutti i precedenti. “Ne ricordo due in particolare: la vittoria in Supercoppa, che non era in Campionato ma valeva un trofeo, e il match giocato all’Allianz che nonostante il risultato ha segnato un momento storico nel calcio femminile”.


I match del passato dicono bianconero, ma come sempre nel calcio non si sa mai. Ce lo insegna la Roma che ha sconfitto la Juventus proprio lo scorso weekend nell’andata della semifinale di Coppa Italia. “Sì, quel match dimostra che la Juventus è battibile” commenta Greta Adami “ma sono una squadra forte che vorrà rimettersi subito in carreggiata. Verranno qui per ritornare a vincere, così come noi. Abbiamo voglia di giocarla”.


Costantemente in emergenza, la Fiorentina dovrà attingere a tutto il serbatoio energie per portare a casa la partita. Si spera nel recupero di Tortelli e di Arnth per dare respiro alla difesa, ma anche nella zampata di Sabatino che contro la Juventus ha già segnato in passato con altre maglie.


La battaglia prenderà il via alle ore 14.30 di sabato (LIVE STREAMING nella sezione LIVE di questo sito), teatro dello scontro lo stadio Bozzi dove nel 2018 arrivò la vittoria 2-1 della Fiorentina. Anche in quell’anno la corsa allo scudetto per noi era compromessa. Coincidenze favorevoli? Lo scopriremo.


Our partners